Blog del sito MyDigitalia - Usare il Pc seriamente.
Non disdegnate di sbirciare anche la pagina di Facebook

sabato 19 gennaio 2019

android iphone-like

Se uno vuole rendere il proprio smartphone android il più possibile simile a un iphone può provare a) a ragguppare le apps in modo personalizzato e b) ad avere notifiche a schermo non attivo.

launcher iphone-like


La prima cosa si può fare con X Launcher: che permette di creare dei folder a vostra scelta, dentro cui potere mettere le apps che volete, così da avere uno smartphone perfettamente ordinato.

notifiche iphone-like

 
La seconda cosa è più ardua: ho tentato con Dynamic notifications, con Floatify e con Lockscreen notifications, ma non ho trovato quello che cercavo; queste apps creano una nuova schermata di blocco che si accende quando arriva una notifica, non mostrano le notifiche a schemo (parzialmente) spento.
A questo punto tanto vale usare Glimpse notifications che ha meno pretese, è più leggero e aggiornato, e usa la normale schermata di blocco dello smartphone, accendendola quando arrivano delle notifiche.

In conclusione: pare che su android non sia possibile avere la funzionalità dell'iphone, di avere notifiche a schermo (parzialmente) spento, ma all'arrivo delle notifiche lo schermo si accende (totalmente).



giovedì 17 gennaio 2019

usare un range extender tp-link per ampiare la rete wifi

Si può accendere l'apparecchio, collegare via cavo ethernet a un computer e usarlo come connessione internet digitando nel browser:
http://192.168.0.254/
Si aprirà una finestra dove inserire le credenziali (admin/admin), e poi potrete settare a quale "fonte" wifi l'extender deve collegarsi; vi sarà cheisto ovviamente di digitare la password del wifi "originante". Due minuti di attesa e la connessione è fatta.
Almeno a me ha funzionato.

domenica 6 gennaio 2019

"and" in regex

Per settare più programmi con autokey, in window filter
(progr1)|(progr2).

per escludere un programma da un item di autokey 

Si può usare questa regex: ^((?!.*Firefox).)*$
In questo caso escludiamo Firefox: non occorre mettere tutto il nome della window, ma solo la parte finale (senza spazi o punti). In effetti la finestra di Firefox sarebbe "Navigator.Firefox", ma così non funzionerebbe.

un bug 

L'esclusione suddetta non funziona per il terminale (konsole). Speriamo che risolvano. Per aggirare questo ostacolo si possono indicare (positivamente) tutti gli altri programmi in cui si usa quella abbreviazione.

venerdì 4 gennaio 2019

css: applicare o rimuovere una classe all'elemento "parent"

Si può ricorrere a jquery.
Mettiamo che io voglia applicare la class "noquote" (che toglie le virgolette all'inizio del paragrafo) a un p al cui interno si trova uno span. La sintassi è questa:
    $( "p:has(> span)" ).addClass( "noquote" );
Se invece io voglio che p abbia le virgolette all'inizio se lo span ha una certa classe (mettiamo "evid"), la sintassi è la seguente:
    $(".evid").parent().removeClass("noquote");

giovedì 27 dicembre 2018

webdav in KDE

con Dolphin

Si può usare Dolphin per avere cartelle e files del cloud che supporta webdav come se fossero in local.
Da notare:
  • assicurarsi di avere settato un username (in 4shared non è automatico)
  • come nome del server non mettere, nella finestra di dialogo di Dolphin "https://" o "webdav://" o "remote://", ma solo il nome del server (ad esempio: "webdav.4shared.com").

con Krusader

Si può, ancora più utilmente, usare Krusader, editando la barra degli indirizzi, così: "webdav://[nomeutente]@webdav.4shared.com:80/"
O usare nuova net connection, con i parametri che avete (e poi modificare da "fish://" (ad esempio) a "webdav://" editando la barra degli indirizzi.

Mega con Krusader

Installare, in Linux, il pacchetto megacmd.
Una volta ottenuto l'indirizzo webdav (col comando "mega-webdav /remotepath") lo si può mettere nella barra degli indirizzi di Krusader (edit) avendo cura di non premettere http://, ma webdav:// (tipicamente: "webdav://127.0.0.1:4443/[un certo codice alfabetico]/[il path remoto]/").
Il comando webdav scade ad ogni sessione, ma l'indirizzo è stabile, va solo riattivato ogni volta col comando (da terminale) "mega-webdav". Basta creare un piccolo script bash con  tale comando e farlo eseguire allo startup.

Mega con Dolphin

Non si riesce a farglelo vedere come webdav in Network, allora si può editare la barra degli indirizzi e lì incollare l'indirizzo che funziona in Krusader (vedi qui sopra) e poi per averlo stabilmente "add entry" nel menu a sinistra e incollare sempre quell'url.

copiare files da PC (linux) a android

Connessione via MTP: è consentito copiare un file dal PC allo smartphone, ma non sovrascrivere un file (già esistente con lo stesso nome).

mercoledì 26 dicembre 2018

selettore nth-child (dal secondo caso in poi)

Se voglio applicare una certa regola dal secondo elemento di un insieme in poi posso usare questa sintassi: "nth-child(n+2)".