Blog del sito MyDigitalia - Usare il Pc seriamente.
Non disdegnate di sbirciare anche la pagina di Facebook

martedì 21 giugno 2011

MuseScore

Si tratta di un (ottimo) editor musicale (in formato digitale-digitale: edita gli spartiti, in pratica).
Ne esistono versioni per Windows e per Linux. Tra l'altro quella per Linux installa automaticamente in server midi, per cui è risparmiata la procedura piuttosto farraginosa di far partire altri due programmi (i server midi, appunto) per poter ascoltare la notazione.
Scrivere uno spartito è abbastanza intuitivo, con MuseScore, lo si piò anche ascoltare in tempo reale. E' facilitato anche l'inserimento delle chiavi, del tempo, delle alterazioni.
Notevole è anche la possibilità, oltre che di salvare nel formato proprietario, di esportare non solo in formato mid, ma anche in diversi altri, tra cui pdf e svg, cioè in grafica vettoriale (ovviamente tali files esportati non saranno ascoltabili, ma solo stampabili/visualizzabili).
Il prodotto è gratuito e OpenSource (finalmente una buona notizia dal mondo traballante dell'OpenSource). Utile è il fatto di essere disponibile sia per Windows sia per Linux, così si può lavorare su diverse postazioni con diversi sistemi operativi.
Un ottimo programma, insomma.