Blog del sito MyDigitalia - Usare il Pc seriamente.
Non disdegnate di sbirciare anche la pagina di Facebook

venerdì 31 ottobre 2014

LibreBase directly connected to mysql

La buona notizia è che finalmente LibreBase (dunque LibreOffice) si connette al server database, tra cui Mysql, direttamente e non via ODBC o JDBC.
La temporaneamente cattiva notizia è che può non funzionare: non vede localhost. Come si risolve? Commentando la stringa skip-networking nel file my.conf in /etc.
Sembrava funzionare...
Invece oggi, 6 gennaio, mi sono accorto che non funziona (su Linux, sia a 32 sia a 64bit). E' incredibile, sconsolante :(
E adesso (febbraio 2015), non si sa perché a ripreso a funzionare. Mah...

Adesso, con LO 5.1.1 64bit il problema si ripropone : "Stato SQL: 08001
Unable to load the libmysqlcppconn.so library."

In realtà tale libreria è presente in usr/lib e anche nella home utente (/home/utente/.config/libreoffice/4/user/uno_packages/cache/uno_packages/lu24736s32jhp.tmp_/mysql-connector-linux_4-3_x86_64.oxt), sia pure in versione diversa.

Se collego usr/lib alla home cambia il tipo di errore:

"Stato SQL: 28000
Codice di errore: 1045
Access denied for user 'root'@'localhost' (using password: YES)"

Non aveva registrato la psw per root, e allora risettiamola. E riavviamo il server.

Nuovo tipo di errore:

"Stato SQL: HY000 Codice di errore: 2003  Can't connect to MySQL server on '127.0.0.1' (111)"

Soluzione: connesione non via localhost ma mediante socket.

giovedì 16 ottobre 2014

rippare sottotitoli da dvd

soluzione precedente


Potrebbe non bastare dvdrip. Allora si può
a) rippare il dvd non in formato avi ma mkv ad esempio con Handbrake. Nel file mkv sono inclusi i subtitles (se ci sono, ovviamente, nel dvd).
b) estrarre i sottotitoli dal file mkv: si può usare l'accoppiata mkvtoolnix+ una gui: MKVExtractGUI.
c) il file così ottenuto potrebbe essere un file di immagine, non di testo, allora dovrete ulteriormente elaborarlo, ad esempio con SubtitleEdit, che include un OCR e lavora in modo eccellente: in pochi minuti avrete il vostro file testuale in formato, ad esempio .srt.

soluzione attuale, in linux

1) Ottenuto il file mkv, estrarne i sottotiitoli, che potrebbero essere in immagini, in formato mks; lo si può fare con Mkvtoolnix deselezionando tutte le altre tracce e dando il comando "start multiplexing": vi salverà soltanto quella traccia di sottotitoli con estensione automatica mks.
2) trasformare l'mks in sub+idx (se si tratta di formato immagine) col comando mkvextract tracks "titolo della traccia.mks" 0:nome.da.scegliere.srt.
3) Usare subtitlestools.com con cui da due files, sub e idx otterrete un file srt, e il gioco è fatto!

sabato 30 agosto 2014

alternative a Skype

Google hangout

Ho provato a vedere Google Hangout: molto farraginoso e handycappato.

 Jitsi

Allora ho provato Jitsi: mi sembra valido. Si tratta di un client, che deve appoggiarsi a un server, per effettuare o chat, o videochiamate. E' multipiattaforma (windows, linux, mac) e open source.
1) L'istallazione di Jitsi è facile: lo si scarica (a 32 o 64 bit a seconda del vostro sistema operativo) e facilmente lo si istalla.
2) Poi però bisogna "riempirlo di un contenuto", cioè appoggiarlo a un account su un certo server: può essere Facebook, o Google talk, o ICQ e simili (ma non ho ancora capito che senso avrebbe) oppure, come alternativa a Skype per videochiamate, SIP o XMPP.
Io ho creato, gratuitamente e abbastanza facilmente un account su SIP : fornite la vostra e-mail e loro vi inviano un link. Dal link che vi viene fornito scegliete un username e una password. Devo dire che ho tentato con Firefox e Ie e non sono riuscito: ho dovuto usare Chrome.
Il passaggio più difficile però è settare Jitsi con l'account creato su SIP. Per farlo è necessario loggarsi sul sito web di SIP con le credenziali che avete scelto: in Jitsi bisogna mettere non la password che avete scelto voi, ma quella che vedete nel profilo SIP e come username per l'autenticazione quello indicato come "Auth Username".

Purtroppo ho dovuto constatare come Jitsi non funziona correttamente: la mia esperienza di questi giorni è che non è lontanamente paragonabile a Skype. Purtroppo non mi pare una alternativa valida a Skype.

Linphone
Funziona: è un po' difficile da istallare, bisogna avere tenacia e pazienza, ma poi funziona egregiamente.

domenica 8 giugno 2014

problema in php/mysql

General error: 1032 Can't find record in 'nome_table'.

I permessi sono giusti, il problema è un difetto nella table: basta utilizzare la funzione repair table di phpmyadmin alla tabella che presenta errori.

domenica 27 aprile 2014

come ridurre il volume di windows7

Se avete windows7 potreste voler partizionare il disco fisso creando dei dischi virtuali, opzione che io consiglio: create almeno una partizione su cui caricare i dati, o più partizioni (dati testuali e immagini, audio, video, programmi zippati) ed eventualmente altre partizioni per altri sistemi operativi.
Il problema è che windows7 tiene per sè molto più spazio di quanto gliene serva davvero: ad esempio usando 36 Gb ne tiene per sé 230, se si usa l'utility di partizionamento di cui è dotato. Con la scusa che non può spostare dei "files fissi". E ciò anche dopo aver deframmentato il disco fisso: quei files proprio non li sposta e vanno a "segnare il territorio" così che è impossibile ridurre il volume di C:\.

La soluzione: l'ho trovata nell'ottimo e intuitivo tool, gratuito e consigliato dalla stessa Microsoft, Easeus partition manager: in pochi minuti fa tutto, riduce la partizione di windows a dimensioni accettabili e permette di inglobare lo spazio liberato, con pochi clic del mouse in modalità grafica, alla partizione contigua (nel mio caso "dati").

venerdì 21 marzo 2014

siti web

Triste destino, quello dei siti web: schiacciati come sono da un lato da google, che come un rullo compressore azzera i siti e fa figurare le loro pagine come parte di un unico, grande web, e dall'altro dai social networks. Chi visita un sito? Si usa e getta la pagina che serve, trovata grazie a Google e poi via, su Facebook o Twitter, a leggere le ultime stronzate sparate da illustri nessuno. Ma tant'è... è il web 2.0. Anzi ci dicono che sta arrivando il web 3.0 ...

giovedì 6 febbraio 2014

disbilitare il tasto destro del mouse

Cioè il menu contestuale. Si deve ricorrere a un javascript, ovviamente all'interno del tag script, da collocarsi all'interno del body:
function nrcIE(){
if (document.all){return false;}}
function nrcNS(e){
if(document.layers||(document.getElementById&&!document.all)){
if (e.which==2||e.which==3){
return false;}}}
if (document.layers){
document.captureEvents(Event.MOUSEDOWN);
document.onmousedown=nrcNS;
}else{document.onmouseup=nrcNS;document.oncontextmenu=nrcIE;}
document.oncontextmenu=new Function("return false");

venerdì 10 gennaio 2014

inserire i posts di una pagina facebook in un sito

Bisogna usare il like-box di Facebook, meglio se deselezionando il bordo e le facce e necessariamente selezionando "show posts".
Così potrete inserire la vostra pagina facebook in una pagina del vostro sito.
Nota bene: il codice usato da fb non è valido per il w3c, quindi bisogna modificarlo, usando javascript (document.write) per nasconderlo.
Ad esempio così:

<script type="text/javascript">
//<![CDATA[
  document.write('<div class="fb-like-box" data-href="https://www.facebook.com/pages/Mondo-Oggi/144412992251050" data-width="700" data-height="500" data-colorscheme="light" data-show-faces="false" data-header="true" data-stream="true" data-show-border="false"> </div> ')
//]]>
</script>