Blog del sito MyDigitalia - Usare il Pc seriamente.
Non disdegnate di sbirciare anche la pagina di Facebook

giovedì 27 dicembre 2018

webdav in KDE

con Dolphin

Si può usare Dolphin per avere cartelle e files del cloud che supporta webdav come se fossero in local.
Da notare:
  • assicurarsi di avere settato un username (in 4shared non è automatico)
  • come nome del server non mettere, nella finestra di dialogo di Dolphin "https://" o "webdav://" o "remote://", ma solo il nome del server (ad esempio: "webdav.4shared.com").

con Krusader

Si può, ancora più utilmente, usare Krusader, editando la barra degli indirizzi, così: "webdav://[nomeutente]@webdav.4shared.com:80/"
O usare nuova net connection, con i parametri che avete (e poi modificare da "fish://" (ad esempio) a "webdav://" editando la barra degli indirizzi.

Mega con Krusader

Installare, in Linux, il pacchetto megacmd.
Una volta ottenuto l'indirizzo webdav (col comando "mega-webdav /remotepath") lo si può mettere nella barra degli indirizzi di Krusader (edit) avendo cura di non premettere http://, ma webdav:// (tipicamente: "webdav://127.0.0.1:4443/[un certo codice alfabetico]/[il path remoto]/").
Il comando webdav scade ad ogni sessione, ma l'indirizzo è stabile, va solo riattivato ogni volta col comando (da terminale) "mega-webdav". Basta creare un piccolo script bash con  tale comando e farlo eseguire allo startup.

Mega con Dolphin

Non si riesce a farglelo vedere come webdav in Network, allora si può editare la barra degli indirizzi e lì incollare l'indirizzo che funziona in Krusader (vedi qui sopra) e poi per averlo stabilmente "add entry" nel menu a sinistra e incollare sempre quell'url.

copiare files da PC (linux) a android

Connessione via MTP: è consentito copiare un file dal PC allo smartphone, ma non sovrascrivere un file (già esistente con lo stesso nome).

mercoledì 26 dicembre 2018

selettore nth-child (dal secondo caso in poi)

Se voglio applicare una certa regola dal secondo elemento di un insieme in poi posso usare questa sintassi: "nth-child(n+2)".

lunedì 24 dicembre 2018

formattazione condizionale css

Parliamo di tag html e di css. Voglio che se un p comincia con uno span non venga applicata una certa regola (nella fattispecie "aperte virgolette"). In effetti creo una pagina php con citazioni di autori e capita che un certo item cominci non con le parole dell'autore, ma con una mia introduzione.
Non è possibile agire a livello di puro css, col selettore :not (nella fattispecie :not(p > span): non viene riconosciuto.
Allora bisogna usare jquery
  • collegare la pagina php a jquery su web (<script type="text/javascript" src="http://code.jquery.com/jquery-latest.min.js"></script>)
  • creare una classe css, nel mio caso: .noquote (metto l'intero codice: "blockquote p.noquote:first-child:before {content:none;}"
  • inserire lo script: "<script type="text/javascript">
    $( "p:has(> span)" ).addClass( "noquote" );
    </script>"
E il gioco è fatto!

domenica 23 dicembre 2018

md linux viewer

Ci sono diversi editors, ma più raro è trovare visualizzatori (viewers) per linux di files md (markdown).
Dopo aver tentato una estensione di Firefox (https://superuser.com/questions/696361/how-to-get-the-markdown-viewer-addon-of-firefox-to-work-on-linux/1175837#1175837) che ha richiesto di modificare i mimetypes del sistema con esiti disastrosi, ho optato per una estensione di Chrome, MarkDown Viewer, che è andata a buon fine al primo colpo (mentre su Firefox avevo dovuto sudare sette camicie), non ha problemi di encoding e rende correttamente le immagini "ridimensionate" e "stilizzate", ed è inoltre personalizzabile nella resa mediante il css (content.css): si veda il seguente file md


problema di visualizzazione di simboli

Si risolve dichiarando il font-family con uno span=class per esempio.

venerdì 21 dicembre 2018

backup di mysql su google drive in Linux

Essendo opportuno agire come root per sospendere prima e riattivare poi il server mysql, è bene che il file di configurazione di rclone sia anche in /root/.config/rclone (lo si può copiare da /home/utente/.config/rclone).

convertire un file md in odt

Si può usare pandoc (da installare se non presente). 
Si può poi aggiungere a Dolphin una nuova azione: "pandoc %U -o %u.odt && rename 's/md.odt/odt/g' *"

Meglio questa:
"cat %U >> Archivio/$(basename "%u") && sed -i -e 's@<span class="symbol">\&#58771;<\/span>@[\&#58771;]{custom-style="symbol"}@g' -e 's@<span class="symbol">\&#58772;<\/span>@[\&#58772;]{custom-style="symbol"}@g' -e 's@<span class="symbol">\&#58773;<\/span>@[\&#58773;]{custom-style="symbol"}@g' -e 's@<span class="symbol">\&#58774;<\/span>@[\&#58774;]{custom-style="symbol"}@g' %U && pandoc -t odt+smart --lua-filter odt-custom-styles.lua %U -o %u.odt --reference-doc="default.ott" && rename 's/md.odt/odt/g' *

Ricordandosi di installare l'ultima versione di pandoc, quella che riconosce i filtri.

Convertire efficacemente i blockquote

Nel file markdown non deve essere così:

testo normale 
> blockqoute
testo normale

Ma così

testo normale 

> blockqoute

testo normale

venerdì 14 dicembre 2018

speech to text in Linux con KDE connect

Per usare della potenza di Google (speech synthesizer), si può usare KDE connect e il controllo remoto che questi permette da smartphone a PC:

1.attivare KDE connect anche sul PC,
2.da smartphone aprire la app KDE connect e scegliere "impulso remoto",
3. scegliere come tastiera "Google digitazione digitale",
4. Parlare nello smartphone e così si vedrà il testo apparire sul PC, nel programma focalizzato e nel punto in cui è posizionato il cursore.

NB
Può darsi che qualche volta sbagli gli accenti, in questo caso chiudete e riaprite Google digitazione digitale.

giovedì 13 dicembre 2018

recuperare files cancellati sullo smartphone

Mi è successo che DrBoost mi abbia cancellato dallo smartphone la cartella Documents, che pure dovrebbe essere di sistema e con essa alcuni files di documenti, frutto di ore e ore di lavoro (di schedatura).
Per recuperarli ho provato varie apps di android, che però salvano solo foto, video e audio e non documenti.
Allora ho provato dei software da PC, il più promettente dei quali mi è parso drfone, che però si è fermato all'incapacità di rootare il dispositivo, che del resto ho preferito poi non rootare.

giovedì 15 novembre 2018

suggerimenti nella barra dei suggerimenti di Gboard

Non compare niente nalla barra sopra i tasti ad esempio perché non si è loggati con account Google in cui si sia settato di mostrare i suggerimenti, come da screenshot:
Dopo aver settato, non dimenticare di fare un reset allo smartphone.

martedì 6 novembre 2018

dettare la punteggiatura con Google su android

Si possono dettare "punto" per "." e "virgola" per ",": bisogna abbassare il volume della voce e pronunciare tali voci di punteggiatura possibilmente a ridosso della parola precedente, senza pause.

lunedì 3 settembre 2018

server php/mysql su android

Sconsiglio vivamente KickWeb Server: un disastro, non è personalizzabile.
Se volete buttare via tempo provate moNERIngAo Server: semplicemente non parte il server!

domenica 26 agosto 2018

risalire da terminale alla cartella superiore, in linux

Mentre in windows il comando è cd.., in linux è cd .. (con uno spazio prima dei due punti).

venerdì 24 agosto 2018

montare /smontare da terminale una chiavetta USB

Perché

Montare e soprattutto smontare da terminale una chiavetta USB in Linux ha il vantaggio che si può lasciare fisicamente la chiavetta nella sua porta USB rimanendo al tempo stessi sicuri che quanto doveva esservi scritto vi è già stato scritto e volendo si potrebbe sfilarla dalla porta quando si vuole, senza aspettare.
Se al contrario si usa la graficamente più comoda soluzione del safely remove, rimozione sicura della chiavetta, allora per poterla nuovamente montare (ed avere perciò praticamente disponibile) occorre sfilarla fisicamente e reinfilarla fisicamente nella porta USB.

Come

Dopo vari tentativi (tra cui con pmount) ho fatto così:
  • modificato il file etc/fstab aggiungendo una riga di questo tipo: LABEL=pen-drive /media/user/pen-drive etx4 user,rw,noauto 1 2
  • creato uno script bash per montare la chiavetta col comando "mount /dev/sdd5 /media/user/pen-drive"
  • e un altro script per smontare col comando "umount /media/user/pen-drive"

lunedì 13 agosto 2018

disinstallare una app di default in android senza root

1) Abilitare dallo smartphone il debug USB (impostazioni - opzioni sviluppatore o qualcosa di simile);
2) abilitare il collegamento MTP e accertarsi di avere istallato adb e di averne avviato il demone (adb start-server).
3) informarsi dell'esatto nome della app da rimuovere (ad esempio Facebook è "com.facebook.katana").
4) dare il comando (da terminale linux): adb shell pm uninstall  --user 0 nomeapp

Funziona!

domenica 29 luglio 2018

automatizzare la modalità aereo su android (automatic schedule airplane mode)

Ho provato con tasker, ma richiede varie app a pagamento, ho provato con automate, ma gli scripts che ho potuto scaricare non hanno funzionato.
Alla fine ho trovato Airplanemode pro (cercatelo con Duckduckgo non con google) che riesce a passare automaticamente a modalità aereo (airplane mode) senza disporre di permessi di root. Io ad esempio l'ho settato in modo tale che enable airplane mode on power connecting, mentre disable airplane mode on power disconnecting.
L'unico punto debole è che richiede che lo schermo sia attivo in quel momento, cosa che ottengo con LibreTasks, una app open source con cui lo schermo cambia luminosità quando si connette o disconnette all'energia elettriva e quindi lo schermo è quasi on.

lunedì 23 luglio 2018

inviare allegati a thunderbird con parametri completi

Parliamo di Linux, e di KDE. Si può creare il file (dal nome non vincolante) sendto.desktop nella cartella (da creare se non esiste) "/home/[utente]/.local/share/kservices5/ServiceMenus/".
Come contenuto di questo file potete mettere quanto segue:

[Desktop Entry]
Type=Service
Actions=SendToMailRcp
Encoding=UTF-8
MimeType=application/octet-stream
X-KDE-ServiceTypes=KonqPopupMenu/Plugin
X-KDE-Priority=TopLevel
X-KDE-Submenu=allega a

[Desktop Action SendToMailRcp]
Name=posta elettronica...
Exec=thunderbird -compose "attachment='$(echo %F | sed 's/\\ \\//,\\/\\//g')',to=[indirizzo destinatario],subject=[l'oggetto della mail],body=arrivo: $(date "+%x") \n partenza:,from=[account con cui inviare la mail]"
Icon=thunderbird

Nell'esempio viene creato, nel corpo del messaggio, una doppia riga (arrivo, con la data odierna, e partenza), ovviamente si può personalizzare a piacere.
Il codice
attachment='$(echo %F | sed 's/\\ \\//,\\/\\//g')'
è per poter allegare più files.

La cosa che mi ha fatto perdere più tempo è stata settare la data, perché %d dava luogo, invece che alla aggiunta della data, alla aggiunta della cartella in cui si trovava l'allegato.

giovedì 12 luglio 2018

https in localhost

Ho provato in molti modi a creare dei certificati in local: sia Chrome sia Firefox li rifiutano.
Allora ho deciso di dire ai browser di accettare una eccezione alla sicurezza per quanto concerne localhost.
In linux però, con xampp, bisogna modificare anche il file /opt/lampp/etc/extra/httpd-ssl.conf indicandogli dove si trova localhost e poi riavviare il server, altrimenti dà un errore di permessi o di oggetto non trovato.

giovedì 14 giugno 2018

impossibile usare libreoffice translate da parte di più utenti

Su un pc con più utenti (linux) può succedere che se un utente usa l'estensione, utilissima, transalate di LibreOffice gli altri utenti non lo possano più usare: tutto dipende da un file di log in /tmp: TradutorLibreText.log.
Soluzione: rendere tale file di log scrivibile da tutti gli utenti.

Thunderbird non apre allegati

Si può provare a salvare la mail sul disco fisso e successivamente aprirla. Molto vole funziona.

sabato 2 giugno 2018

Trifa (android tox client)

Non sarebbe male, ma è ancora agli inizi, come e più di AnTox. Difetti:
  • chiede una password per entrare
  • non permette di importare un profilo tox: non c'è verso
  • un piccolo dettaglio: impossibile personalizzare l'avatar.
Francamente non riesco a immaginare gente che lo usi...

mercoledì 30 maggio 2018

visualizzare caratteri speciali in Firefox o Chrome

Può essere necessario specificare una font-family a livello di css: ad esempio per visualizzare "" ho dovuto settare "font-family: OpenSymbol". Ovviamente sperando che l'utente abbia tale font...

domenica 29 aprile 2018

localizzare uno smartphone android gratis

Se a) il dispositivo è acceso e b) è attiva la geolocalizzazione, potete usare Google trova dispositivo, a questo url: https://www.google.com/android/find?hl=it

venerdì 16 marzo 2018

ordinare i valori di un campo (sort filed's values) in phpmyadmin

Si possono selezionare e copiare i valori (select and copy values) da struttura di una table, poi incollarli in un file aperto con kate e lì aggiungere quello che vogliamo nel punto giusto, per poi riselzionare tutto e incollare in struttura di phpmyadmin.

martedì 13 marzo 2018

php 7.2 e pagine dinamiche

Con la nuova versione di proliferano i warnigs, ad esempio "Use of undefined constant autore_nome - assumed 'autore_nome' (this will throw an Error in a future version of PHP)." Tra l'altro l'errore è mal segnalato perché dovrebbe dire "autore_nome" e non 'autore_nome'...

Davvero gli sviluppatori di php non si rendono conto del tempo che fanno perdere alla gente per un " messo o non messo 😠

Bisogna mettere tra virgolette doppie (") i nomi dei campi, ma non dopo echo, solo nelle istruzioni condizionali (when, if e simili).

venerdì 23 febbraio 2018

reisub (se si impalla linux)

Bisogna prima aver abilitato il "Magic Sys Req", modificando il file
/etc/sysctl.conf così "kernel.sysrq = 1".
A quel punto se il PC si blocca potete sbloccarlo premendo alt+stamp+r  e poi alt+stamp+e (questo basta per Ubuntu) ed eventualmente aggiungendo dopo alt+stamp le lettere (re)isub.
Così evitate di danneggiare l'hardware.

martedì 6 febbraio 2018

libreoffice autokey bug

C'è un bug in LibreOffice (e anche in OpenOffice): non funziona autokey, se non in modo inaccettabilmente pasticciato. Non cambia la musica cambiando autokey-gtk con autokey-qt.
Bug anche nella funzione di autocorrezione di LibreOffice: fa dei gran casini con abbreviazioni come "ig" per "in generale" e simili.
Che guaio.
D'altronde OnlyOffice, che pare abbia una compatibilità del 100% con MS Office è un programmino commerciale-commerciale, tutto superficie: niente bookmarks, limitatissime possibilità di macro (solo js) e impossibilità di richiamarle personalizzando tastiera e menu (non sono personalizzabili). Va bene negli uffici per documenti usa e getta, non per uno che deve scrivere per riviste scientifiche o per libri.

Workaround: usare la funzione di autocorrezione di LO disabilitando temporaneamente autokey (shift+meta+k). Così si ottiene la sostituzione delle abbreviazioni con il testo da noi scelto. Ad esempio "ip" diventa "in particolare" senza pasticci.

mercoledì 17 gennaio 2018

chiudere "gentilmente" firefox o qupzilla

Gentilmente, cioè senza farli crashare, così: ad esempio "wmctrl -c Firefox".

lanciare un programma snap

In Linux c'è questa possibilità: programmi con snap. Per farli partire da menu si può usare questa sintassi: "snap run [nomedelprogramma]"

giovedì 4 gennaio 2018

phpgedview: aggiungere matrimonio

Eccola la risposta in inglese: "If you open the individuals page then pick the "Close Relatives" you will find a link at the bottom of the page that will let you add a spouse to the person.
If the marriage is to a person that is already in the database there is also a link that will let you add then to that way."

Translate

Archivio blog