Blog del sito MyDigitalia - Usare il Pc seriamente.
Non disdegnate di sbirciare anche la pagina di Facebook

domenica 29 luglio 2018

automatizzare la modalità aereo su android (automatic schedule airplane mode)

Ho provato con tasker, ma richiede varie app a pagamento, ho provato con automate, ma gli scripts che ho potuto scaricare non hanno funzionato.
Alla fine ho trovato Airplanemode pro (cercatelo con Duckduckgo non con google) che riesce a passare automaticamente a modalità aereo (airplane mode) senza disporre di permessi di root. Io ad esempio l'ho settato in modo tale che enable airplane mode on power connecting, mentre disable airplane mode on power disconnecting.
L'unico punto debole è che richiede che lo schermo sia attivo in quel momento, cosa che ottengo con LibreTasks, una app open source con cui lo schermo cambia luminosità quando si connette o disconnette all'energia elettriva e quindi lo schermo è quasi on.

lunedì 23 luglio 2018

inviare allegati a thunderbird con parametri completi

Parliamo di Linux, e di KDE. Si può creare il file (dal nome non vincolante) sendto.desktop nella cartella (da creare se non esiste) "/home/[utente]/.local/share/kservices5/ServiceMenus/".
Come contenuto di questo file potete mettere quanto segue:

[Desktop Entry]
Type=Service
Actions=SendToMailRcp
Encoding=UTF-8
MimeType=application/octet-stream
X-KDE-ServiceTypes=KonqPopupMenu/Plugin
X-KDE-Priority=TopLevel
X-KDE-Submenu=allega a

[Desktop Action SendToMailRcp]
Name=posta elettronica...
Exec=thunderbird -compose "attachment='$(echo %F | sed 's/\\ \\//,\\/\\//g')',to=[indirizzo destinatario],subject=[l'oggetto della mail],body=arrivo: $(date "+%x") \n partenza:,from=[account con cui inviare la mail]"
Icon=thunderbird

Nell'esempio viene creato, nel corpo del messaggio, una doppia riga (arrivo, con la data odierna, e partenza), ovviamente si può personalizzare a piacere.
Il codice
attachment='$(echo %F | sed 's/\\ \\//,\\/\\//g')'
è per poter allegare più files.

La cosa che mi ha fatto perdere più tempo è stata settare la data, perché %d dava luogo, invece che alla aggiunta della data, alla aggiunta della cartella in cui si trovava l'allegato.

giovedì 12 luglio 2018

https in localhost

Ho provato in molti modi a creare dei certificati in local: sia Chrome sia Firefox li rifiutano.
Allora ho deciso di dire ai browser di accettare una eccezione alla sicurezza per quanto concerne localhost.
In linux però, con xampp, bisogna modificare anche il file /opt/lampp/etc/extra/httpd-ssl.conf indicandogli dove si trova localhost e poi riavviare il server, altrimenti dà un errore di permessi o di oggetto non trovato.

Translate

Archivio blog